66° FESTIVAL PUCCINI DI TORRE DEL LAGO

Home / curiosità musicali / 66° FESTIVAL PUCCINI DI TORRE DEL LAGO
66° FESTIVAL PUCCINI DI TORRE DEL LAGO

66° FESTIVAL PUCCINI DI TORRE DEL LAGO

Il Festival Puccini prenderà avvio il 27 giugno con Gianni Schicchi alla Cittadella del Carnevale e proseguirà con una intensa programmazione fino al 21 agosto. 

Il Maestro Giorgio Battistelli ha illustrato il programma definendo questo festival il modo migliore per esorcizzare le paure della pandemia. Musica arte e cultura sono il giusto vaccino.

Una stagione del Festival Puccini al tempo del Coronavirus, che cerca di lasciarsi dietro le spalle il difficile momento di isolamento vissuto durante l’emergenza sanitaria. 

Un cartellone quello del 2020, (27 giugno- 21 agosto 2020) di alto spessore culturale e artistico che mira a salvaguardare il sigillo di qualità @festivalpucciniditorredellago e anche a valorizzare il territorio, le sue bellezze, i suoi spazi naturali e la sua capacità di accoglienza in sicurezza. Un cartellone che premia la creatività e si presenta come un festival dinamico, tra opera, concerti ed eventi speciali.

Un festival che ancora una volta promette, pur nelle restrizioni, di vivere esperienze indimenticabili, all’insegna delle bellezze che la Città di Viareggio vanta e che con orgoglio si dichiara uno dei @luoghidelcuorediGiacomoPuccini.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno in spazi all’aperto ad eccezione della rassegna “Viareggio spirituale” che si svolgerà nelle Chiese della Città.

 Sarà il Festival della rinascita – dichiara la presidente della Fondazione Festival Pucciniano Maria Laura Simonetti . Un festival che vuole essere il nostro contributo a questa importante fase di ripresa di cui ha bisogno il nostro Paese. Abbiamo voluto contribuire alla ripartenza creando opportunità di lavoro per le nostre maestranze, per gli artisti. Ma anche per non deludere le tante aspettative del pubblico che ha continuato a seguirci in questi lunghi mesi di inattività”.

 “Ringrazio il Sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro – dichiara Giorgio Battistelli, direttore artistico del Festival Puccini – la presidente della Fondazione Maria Laura Simonetti e i consiglieri di amministrazione per averci sempre incoraggiato e incitato a non abbandonare l’idea di realizzare il Festival Puccini 2020. Alla fine ci siamo riusciti! Abbiamo pensato ad un festival che mettesse in sicurezza il pubblico, ma soprattutto che non precludesse la possibilità di fare musica e arte per tutti. Un particolare ringraziamento vorrei rivolgerlo a tutti gli Artisti ospiti, al Coro, all’Orchestra del Festival per aver accettato di condividere questo straordinario percorso artistico.”