La pittura che suona

Home / Didattica / La pittura che suona
La pittura che suona

Lo studio dell’iconologia e dell’iconografia degli strumenti musicali nella storia della musica e ancor di più nella storia dell’arte è un campo spesso quasi del tutto trascurato.

Questo progetto articolato in cicli nasce quindi dall’esigenza d’ incontro tra musica ed arte in questo caso pittura dal medioevo al rinascimento. Come prima fase vogliamo iniziare raccontando la storia degli strumenti musicali attraverso la visione e l’analisi di alcune opere pittoriche, anche importanti; di ognuna di esse saranno illustrati gli aspetti pittorico-formali più salienti e l’inquadramento storico, come i significati simbolici e allegorici legati alla rappresentazione di strumenti musicali. Trombe, tamburi, darabukke, cornamuse, zampogne, viole, vielle, arpe, salteri, ribeche, buccine, rabab  flauti e cialamelli sono portatori, se rappresentati in un’opera d’arte, di messaggi che vanno oltre la semplice immagine.

Ma l’idea innovativa è quella di dare suono all’immagine pittorica, mostrando gli strumenti rappresentati nelle opere analizzate e facendoli suonare dal vivo, con la spiegazione tecnica del loro funzionamento con un liutaio che ne descriverà anche la loro costruzione; cercheremo di ricreare in modo evocativo ma anche filologico, lo sfondo sonoro che quel dipinto o affresco, vuole raccontare anche attraverso l’esecuzione di brani contestuali alle rappresentazioni pittoriche prese in analisi.

Gli incontri ad ingresso libero, saranno strutturati in forma di colloquio-intervista con esplicazioni pratiche, proiezioni e esecuzioni musicali. Saranno animati da storici dell’arte, musicisti, musicologi, liutai, che analizzeranno le immagini scelte in modo semplice e divulgativo, facendo dialogare la storia dell’arte, la storia della musica, la storia degli strumenti, l’organologia e la prassi esecutiva. In questo modo vogliamo dare forma e suono agli elementi costitutivi, tecnici e funzionali che si intrecciano dentro l’opera d’arte. Come dice il titolo vogliamo far suonare la pittura.

Hanno dato la loro disponibilità a contribuire al progetto:

per la storia dell’arte il Dott. Paolo Bolpagni

per le tecniche pittoriche  Arch. Mauro Lovi

per la storia della musica e degli strumenti Francesca Mascolo, Stefano Albarello,

musicali   per la tecnica della liuteria: Daniele Poli

per le esecuzioni dei brani musicali  Complesso Concentus Lucensis.

Coordinamento musicale e didattico  Stefano Albarello  Linda Severi Francesca Mascolo

Coordinamento artistico Mauro Lovi

Per gli insegnanti è previsto il riconoscimento come attività di formazione.  

Il corso si articolerà con queste modalità

15 ore in presenza partecipando alle lezioni concerto

5 ore di ricercazione

5 ore di lavoro in piattaforma

Iscrizione presso [email protected]

Referente e tutor d’aula  Linda Severi [email protected] 3288143696

SIEM

Sabato 3 e 17 Marzo 2018 Museo nazionale di Villa Guinigi ore 16.00

La pittura che suona

I° Ciclo di dialoghi tra musica ed arte:

Gli strumenti musicali nell’arte medioevale e rinascimentale

In occasione del 50° anniversario dell’apertura del Museo

in collaborazione con i Musei nazionali di Lucca e ed il Polo Museale della Toscana

A cura dell’Associazione Concentus Lucensis Stefano Albarello Daniele Poli Mauro Lovi

 

Sabato 14 Aprile 2018 Sala della Provincia ore 17.30

Nell’ambito del Progetto La Pittura che suona: dialoghi tra musica ed arte

  1. Boccherini ed i suoi ritratti

Marco Mangani musicologo,  Gaetano Nasillo e Sara Bennici violoncelli

In  collaborazione con Centro studi Luigi Boccherini

 

Venerdì 21 Settembre  Chiesa di S. Caterina ore 18.00

La pittura che suona

II° ciclo di dialoghi tra musica ed arte: gli strumenti musicali  nell’arte barocca.

Natura In-cantata: E. Baschenis, ritratti di strumenti musicali.

A cura del Concentus Lucensis ,Francesca Mascolo, Daniele Poli,  Mauro Lovi.

In collaborazione con il ‘700 a Lucca

 

Venerdì 28 Settembre  Chiesa di S. Caterina ore 18.00

La pittura che suona

II° ciclo di dialoghi tra musica ed arte

  1. Longhi tra musica cultura e società nel ‘700

A cura del Concentus Lucensis ,Francesca Mascolo, Daniele Poli,  Mauro Lovi.

In collaborazione con il ‘700 a Lucca