LICEO MUSICALE A PASSAGLIA

Home / Didattica / LICEO MUSICALE A PASSAGLIA
LICEO MUSICALE A PASSAGLIA

Gli alunni selezionati per la Orchestra Regionale Scolastica

Nuove soddisfazioni per il Liceo Musicale di Lucca che vede ben tredici dei suoi allievi prendere parte al progetto dell’Orchestra Regionale Scolastica ideato da ReMuTo (Rete Musica Toscana), costituita nel 2009 e formata da istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, collaborando con circa 130 scuole toscane. Gli allievi del “Passaglia” che faranno parte dell’organico orchestrale sono: Giada Banti, Anna Bartolomei, Francesco Grossi, viola; Sergio Giuliani, Francesco Nicotera, contrabbasso; Alberto Grisafi, oboe; Andrea Nardini, Stefano Marra, Emmanuele Perna, clarinetti; Giovanni Lombardo, tuba; Matteo Marcalli, corno; Paolo Quattriglia e Matteo Diddi percussioni.

ReMuTo comprende i sette Licei musicali della Toscana e gran parte delle scuole secondarie di I grado a indirizzo musicale e si occupa anche di formazione con progetti musicali su vari argomenti rivolti alle scuole di tutti gli ordini e gradi. Alcuni dei temi dei corsi di quest’anno riguardano la voce, il coro, il movimento e la multimedialità. Inoltre organizza ogni anno le rassegne corali e la rassegna delle orchestre scolastiche. Quella orchestrale di quest’anno è decentrata e Lucca sarà una delle sedi ove si terrà questa manifestazione nel mese di maggio. A dicembre scorso è stata fatta l’audizione dei candidati e la relativa selezione, alla quale hanno partecipato circa 140 alunni provenienti da tutta la Toscana. Da evidenziare che nell’anno scolastico precedente l’Orchestra Regionale Scolastica ha preparato, in uno stage residenziale di due giorni, la favola musicale “Pierino e il Lupo” di Sergej Prokofiev, eseguita poi a Firenze e Pisa con l’Orchestra Regionale Scolastica diretta da Edoardo Rosadini, già violista del Quartetto Italiano e direttore dell’Orchestra di Fiesole. Voce recitante Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana. Una bella soddisfazione per la scuola, per gli insegnanti e per i ragazzi che nel frattempo partecipano alla preparazione del concerto finale di quest’anno.